Home » La historia de mi pureza by Francesco Pacifico
La historia de mi pureza Francesco Pacifico

La historia de mi pureza

Francesco Pacifico

Published
ISBN :
Paperback
288 pages
Enter the sum

 About the Book 

Piero Rosini è giovane, ha spalle ampie da campione, una moglie bella e innamorata, un padre ricco, una sorella pronta a traghettarlo nelluniverso mondano dei salotti letterari. Ma nulla in lui sembra portare traccia di tanta spensierata fortunaMorePiero Rosini è giovane, ha spalle ampie da campione, una moglie bella e innamorata, un padre ricco, una sorella pronta a traghettarlo nelluniverso mondano dei salotti letterari. Ma nulla in lui sembra portare traccia di tanta spensierata fortuna borghese. Piero Rosini è un cattolico neoconvertito, fervente fino allintransigenza. Il suo corpo ha preso la piega curva e molliccia di chi è pronto a mortificare la carne pur di elevare lo spirito, i suoi discorsi sono pieni di zelo. Frequenta le giovani famiglie della parrocchia, abita in un nuovo quartiere sul Grande Raccordo Anulare, lavora alla casa editrice Non Possumus per pochi soldi e per maggiore gloria della fede. Eroe della rinuncia e dellastinenza sessuale, nulla sembra poterlo distogliere dalla retta via.Ma sarà sufficiente una serata in un pub per far crollare le certezze di Piero. Gli basterà veder ballare la cognata Ada per non togliersi più dalla testa il suo seno verginale. Così, mentre il suo passato sepolto lotta per tornare in superficie, mentre sul lavoro si trova sempre più alle strette a causa di un saggio paradossalmente polemico contro Giovanni Paolo II, mentre sua moglie gli offre un amore sempre più fraterno, Piero fugge. Scappa a Parigi, la città di ogni vizio, dove la morale si perde nelle lunghe discussioni nei caffè, dove le ragazze ti prendono per mano e ti fanno salire a casa loro. Un vortice di tentazioni, amicizie sofisticate e seducenti, abitudini corruttrici e piene di fascino, capaci di risvegliare quel che resta del vecchio Piero Rosini. Ma anche di travolgerlo in una vertigine di vorrei ma non posso che sgretolano ogni certezza conducendolo verso una fatale, esilarante schizofrenia.Con uno sguardo appassionato e dissacrante, ironico ma anche intimamente tragico, Francesco Pacifico dà voce a un eroe impacciato e deprecabile, disarmante e magistralmente imperfetto, indimenticabile. Una scrittura precisa e folgorante che ci regala un ritratto dellItalia contemporanea e dellanimo umano nelle sue più contraddittorie e irresistibili sfaccettature. Un romanzo che non risparmia nulla, destinato a incidersi profondamente in chi lo legge.